FAQS



  • Servizio clienti
  • Autonomo
  • Immigrazione
  • Fiscale
  • Lavoro
  • Protezione di dati
  • Assicurazioni
  • Società (contabilità e fiscale)
  • Trasporti
  • Veicoli

Qual´é il ?

dalle 9 alle 19 ed il venerdì dalle 9 all 17:30.

Chiudete al mezzo giorno?

No, facciamo orario continuato.

Avete connessione wifi?

Si, nel frontdesk potete richiedere la chiave di accesso, é gratuito.

Avere computer disponibili per i clienti?

Si, puoi consultare le informazioni che  ritieni opportuno

Posso stampare documentazione?

Si, se sei  un cliente abituale, puoi stampare la documentazione di cui hai bisogno.

In che lingue possianmo essere accolti nei vostri?

Parliamo Castellano, catalán, inglese, tedesco, italiano e francese.

Accettate bancomat?

Si, accettiamo VISA, MASTERCARD, MAESTRO, UNIONPAY, JCB.

Dove si trovano i vostri uffici?

Ci trovi in calle trafalgar 36.

Come si puó accedere ai vostri uffici?

Siamo a due minuti dalla metropolitana Urquinaona, uscita Bruc. A 5 minuti da plaza Catalunya e di Arc de triomf.

Che servizi offrite?

Temi legali, immigrazione, successioni e donazioni, fiscali, autonomi, lavorativi, societa’ , veicoli, assicurazioni, protezione dati, immobili, traslochi

Come funzioniamo?

Siamo organizzati per dipartimenti, ognuno specializzato in una materia. Ogni pratica si gestisce nel relativo dipartimento con l’aiuto di uno specialista in materia

La consulenza ha un prezzo?

La consulenza ha il prezzo di 60,50 euro, anche se verra’ successivamente sottratta dal gestione portata a termine .

Posso venire con il cane?

Si, siamo animal friendly .

Disponete di sala riunioni?

Si, abbiamo una sala  preparata appositamente con connessione internet , telefono e computer.

Sono un cliente abituale, posso usare lo spazio per una conferenza?

Si, sempre secondo la disponibilità delle installazioni  e con previa autorizzazione.

Posso venire  per richiedere una copia della documentazione che mi occorre?

Si, noi la stampiamo e la te la consegnamo.

E’ necessario chiedere appuntamento per realizzare una consulenza?

Si, tranne per cambi di intestazione per automobili.

Inviate  documentazione per posta?

Si, nel caso in cui il cliente non possa ritirare personalmente la documentazione, con il relativo costo di invio.

Gestite Assicurazioni?

Si, siamo agenti collaboratori di MAPFRE.

Avete pagina web?

Si, di seguiro avete il link relativo https://smmartservices.com/

Posso chiedere una visita online?

Si, nell’apposito link https://booking.tuliapps.com/?#D0

Che vantaggioho se sono cliente abbonato?

Le consulenze e le gestioni saranno gratuite,la assistenza tecnica del personale di fronte a controlli della pubblica amministrazione, risoluzione di incidenze, aiuto nell’interpretazione delle notificazioni.

A che serve la applicazione TuliApps?

Questa applicazione ‘e destinata ai nostri clienti: permette di accedere alla tua documentazione, prenotare visite,realizzare fatture, caricare documentazione da condividere con i nostri uffici, con il fine agevolare il servizio.

Sono cliente, che altri servizi  offrite?

Nel caso in cui l’attesa sia piu’ lunga del previsto, acqua e caffe’  sono  a tua disposizione oltre ai servizi(WC)

Potreste accompagnarmi nel caso in cui nécessite accompagnamento per gestire una pratica?

Si, siamo alla vostra totale disposizione.



Quanto tempo occorre per avere lo status di autonomo?

Dovrai dichiararlo ad Hacienda  ed alla Seguridad Social, rispettivamente nello stesso giorno.  Il tramite puó realizzarsi in 24 ore.

Posso lavorare come autonomo senza pagare seguridad social?

La normativa stabilisce l´obbligo di dichiarare relativamente a attivitá  svolte per proprio conto, vale a dire di forma reiterata nel tempo senza stabilire un minimo di ore settimanali..

E´ vero che se guadagno una quantitá inferiore al SMI non devo attivarmi nella Seguridad Social come autonomo?

Nonostante sia vero che il Tribunal Supremo ha emesso una sentenza al riguardo, il criterio dell´Administración continua ad essere lo stesso, pertanto se è ricorrente e abituale puó incorrere in sanzione per conto dell´Ufficio Ispezioni di Lavoro.

Posso rientrare nella bonificazione  della quota di autonomo di 60 mensualitá?

Coloro che non abbiano  dichiarato come autonomi durante gli ultimi due anni possono rientrare nella tariffa piana di  60€ mensili durante un anno..

Quanto pagheró alla Seguridad Social una volta esauriti i 12 mesi di tariffa piana di  60€ mensili?
Potrai continuare ad poter beneficiare dello sconto di 50% durante i successivi 12-18  mesi (circa 140€) e del 30% dei 18-24 mesi (circa 190€)

Qual´è la quota mínima di Seguridad Social nel caso non rientrassi nella bonificazione per nuovi autonomi ?

Attualmente è intorno ai  283,30€ mensili.

Come funziona il pagamento delle quote nella  Seguridad Social?

Attraverso domiciliazione bancaria a fine mese.

Che succede se la Seguridad Social no puó riscuotere alla fine del mese a causa di mancanza di fondi sul conto bancario? 

Avrai una sovrattassa del 10%  se paghi il debito entro il mese. La sovrattassa si calcola sulla quota senza bonificazione.

Perdo la bonificazione della quota se  disattivo lo status di autonomo?

Sí,  dovrai aspettare tre anni per poter rientrare di nuovo nella bonificazione.

Quante volte posso disattivare il mio status di autonomo durante un anno? 

Fino a tre volte  e solamente pagherai per i giorni  in cui hai lavorato.

Se realizzi servizi, devo aggiungere IVA alle mie fatture?

In generale la maggior parte delle operazioni sono giá effettuate con  IVA del 21%.

Se realizzo operazioni nell´Unióne Europea, devo includere IVA nelle mie fatture?

La normativa europea stabilisce che le operazioni  intracomunitarie sono esenti di  IVA. Pertanto,devi fatturare al cliente registrato come operatore intracomunitario.

Che requisiti deve  avere una fattura intracomunitaria?

La fattura  deve includere il tuo numero di operatore intracomunitario e quello del tuo cliente. Inoltre occorrerá far particolare attenzione al tipo di operazione.

Come so se il mio cliente è registrato come operatore intracomunitario?

I numeri intracomunitari sono formati da un numero preceduto da due lettere che indicano il paese dell´Unione. Per esempio , nel caso di Spagna, le lettere sono ES.

Come richiedo il mio numero di operatore intracomunitario?

Mediante dichiarazione censimentaria in (modello 036).

Ogni quanto devo pagare lVA?

Ogni  3 mesi  gli autonomi sono obbligati a dichiarare le rispettive imposte . Ci sono 4 trimestri
Gennaio-Marzo
Aprile-Giugno
Luglio-Settembre
Ottobre-Dicembre

Quanti giorni ho per pagare le tasse?

Dovrai realizzare l’ingresso durante i primi 20 giorni dal termine del trimestre.

Esiste una penalizzazione per pagare le tasse fuori termine?

Il pagamento ritardato implica una sovrattassa che va dal 5% al 20%  sulla quota da pagare(dipendendo del tempo trascorso in cui non sia stata pagata la imposta).

Se, durante il trimestre non ho avuto ingressi, devo comunque presentare la dichiarazione?

Sí, anche se il tuo risultato sia 0 o negativo, esiste l´obbligo di presentarla. In caso contrario, sei soggetto a sanzione.

Come so che tipo di IVA devo pagare?

Il risultato della dichiarazione si calcola sottraendo l´IVA delle spese fiscalmente deducibili  (IVA supportato), IVA fatturato ai tuoi clienti (IVA maturato).

Quali sono le spese fiscalmente deducibili?

Ci sono due requisiti base  affinché una spesa dia deducibile:

Dovrá essere una spesa vincolata esclusivamente alla attivitá .

Disporre del documento che accredite la spesa, preferibilmente una fattura a tuo nome.

Per quanto tempo devo conservare le fatture delle spese e degli ingressi ?

Normalmente durante 5 anni.

Puó  Hacienda  controllare in un determinato momento le mie dichiarazioni?

Sí, Durante 4 anni quelle che fanno riferimento all’IVA e 5 anni l´IRPF. Hacienda puó  richiedere i libri di registro e tutte le ricevute di spese ed entrate.

Devo presentare la dichiarazione dei redditi se sono stato autonomo durante un anno?

Se hai percepito  1.000€ o piú come rendimento della attivitá economica dovrai presentare la dichiarazione annuale dei redditi.

Sulle mie fatture , che tipo di ritenzione IRPF devo applicare?

I nuovi autonomi potranno applicarsi una ritenzione del 7%  durante  il primo anno di attivitá ed i due successivi. Per gli altri casi, la ritenzione applicata per normativa è del  15%

Che succede se le mie fatture non hanni la  ritenzione applicata?

Dovrai pagare il 20% del tuo beneficio ogni trimestre mediante una dichiarazione IRPF trimestrale, il modello  130.

Rispetto all´IRPF, Come autonomo sempre devo pagare il 15% oo il  20% del mio beneficio?

No, in  Spagna l´IRPF é una tassa progressiva. Ció significa che esiste una scala di gravamen che aumenta secondo gli ingressi del soggetto. Durante una anno gli autonomi pagano il  15% o il 20% secondo la situazione. Ció nonostante il primo maggio e giugno dell’anno successivo  del periodo fiscale in questione,si presenta la dichiarazione dei Redditi. E´ in questa dichiarazione dove il tipo impositivo si aggiusta alle caratteristiche personali del contribuente. Viene restituita  la differenza nel caso in cui il contribuente abbia pagato di piú.

Posso impiegare lavoratori como autonomo?

Sí.



Studenti

Sono studente e voglio lavorare in territorio spagnolo. Come posso ottenere il permesso di lavoro?

R, Se hai un permesso con una tessera TIE superiore a 6 mesi, il tuo datore di lavoro puó richiedere alla Generalitat una compatibilitá di studio e lavoro di giornata parziale. Se vuoi lavorare giornata completa, dovrai aspettare 3 anni una volta finalizzati gli studi per modificare il tuo permesso.

Sono studente e ho terminato i miei studi. Come posso chiedere una proroga  per cercare lavoro o per intraprendere una attivitá commerciale?

R, Ricorda che proroga ti obbliga a un anno di permanenza e dovrai apsettare fino a quando non finisca l´anno, anche avendo giá l´offerta di lavoro.

Sono studente e voglio cambiare di indirizzo ma sta per scadere il mio permesso di soggiorno. Posso richiedere una proroga?

R, Non si puó. Dovrai richiedere un altro permesso di soggiorno prima che scada il vigente.

•Vivo a Barcellona con un permesso turisticoe voglio restare con il permesso di studente.

R, Ricorda che per richiedere il permesso di soggiorno come studente devi farlo prima che scada quello vigente di turista.

Sono studente e devo rinnovare il mio permesso di soggiorno. Che tipo di assicurazione  devo contrattare? Posso continuare con il permesso di soggiorno richiesto nel consolato di  origine?

R, Per rinnovare il permesso di soggiorno é necessario avere un’assicurazione sanitaria valida in Spagna e che la polizza copra l´attenzione Sanitaria . Ricorda di verificarne la validitá in caso di rinnovazione. In caso contrario noi possiamo offrire una copertura assicurativa incluso di origine. (con numero di passaporto).

Sono studente di Master in Informática. Posso chiedere un permesso di lavoro per lavorare mezza giornata come cameriere?

R, NO, il permesso di conpatibilitá di lavoro con studi solamente ti permette di fare un lavoro relazionato con gli studi.

Cittadini dell´Unione  Europea

Sono cittadino della UE e voglio ottenere un NIE peró non ho ancora un lavoro in Spagna.

R, Se non hai una offerta reale di lavoro, dovrai dimostrare solvibilitá economica, avere domicilio ed avere un´assicurazione sanitaria privata al fine di ottenere i Certificados de Registro della UE (Carta Verde).

Sono cittadino della UE e voglio essere autonomo ma non ho la Carta Verde. Come posso ottenerla?

R, Dovrai chiedere un numero provvisorio di NIE e attivarti come autonomo dopo qualche mese da quando hai iniziato a percepire benefici. In tal modo potrai ottenere la Carta Verde.

Sono cittadino della UE e lavoro in Spagna ma il mio-la mia  coniuge no. Come posso aiutare affinché possa avere la Carta Verde ?

R, I Certificados di Registro di cittadini della UE (Carta Verde) sono personali,vuol dire che il coniuge deve dimostrare per se stesso la solvibilitá economica derivata da quella relativa al tuo contratto do lavoro. In questo caso si usufruisce della copertura per tutta la famiglia.

Sono cittadino UE e il mio compagno o compagna é extracomunitario, Che tipo di permesso di soggiorno deve richiedere?

R,Con la Carta Familiare di Comunitario potrá risiedere e lavorare per 5 anni.

Sono cittadino UE e voglio portare i miei familiari extracomunitari.

R. Solo si possono raggruppare i discendenti(figli minorenni e maggiorenni) ascendenti (padre y madre maggiori di 65 años) sempre che stiano a tuo carico.

Extracomunitari Altamente Qualificati

Sono un lavoratore altamente qualificato ed ho una offerta di lavoro. Devo richiedere il permesso di soggiorno in Spagna o dal mio paese di origine?

R, Se hai un permesso di soggiorno valido per la Spagna, potrai richiederlo direttamente da qui. Se non hai un permesso valido dovrai farlo dal Consolato di Spagna in origine.

Sono un lavoratore altamente qualificato peró voglio cambiare lavoro. Devo aspettare la data di rinnovazione del permesso di soggiorno per farlo?

R, No, devi comunicare il cambio di datore di lavoro entro un mese. Inoltre se non si rinnoverá il permesso, dovrai richiedere uno iniziale.

Legge generale

Sono extracomunitario e vivo da un anno in Spagna con residenza legale. Posso portare la mia famiglia in Spagna?

R, No, dovrai aspettare di rinnovare tuo permesso di soggiorno per raggruppare i tuoi familiari. Ti ricordiamo che il tramite deve avere inizio stando i familiari nel paese di origine origine.

In caso contrario i  familiari starebbero  illegalmente in territorio spagnolo.

Nazionalitá

Sono di origine sudamericana  e voglio richiedere la nazionalitá spagnola per residenza.Quando posso richiederla?

R, Potrai richiederla a partire dalla scadenza della tua carta una volta passati due anni di residenza legale ininterrotta in Spagna.

Sono cittadino dell´UE e voglio chidere la nazionalitá spagnola. Quando posso richiederla?

R. Dovrai aspettare 10 anni dalla scadenza della tua carta ed avere una residenza legale dimostrabile e ininterrotta in Spagna. O aver contratto matrimonio con uno spagnolo, con un anno di residenza legale.

3. Sono sefardi e voglio chiedere la nazionalitá spagnola.Quando posso richiederla?

R, Entro l´1 di ottobre del 2019 prorogabile nel caso in cui la raccolta della documentazione  sia ancora incorso. NON É NECESSARIO RISIEDERE IN SPAGNA.

Arraigo

•Vivo in Spagna da 3 anni en España ma non ho domicilio che dimostri la residenza ininterrotta. Come richiedo l´arraigo?

R, Si permette assenza di continuitá di 120 giorni, puoi dimostrare che sei stato in Spagna per visite mediche,assistenza a biblioteche , affiliazione e associazioni, ecc. Raccomandiamo di registrare il domicilio il prima possibile e ricorda che sará necessario il certificato di arraigo.

Rinnovazioni

•Voglio rinnovare il mio permesso di lavoro peró sono stato qualche mese senza contratto. Implica conseguenze?

R, Ti raccomandiamo di contattarci due mesi prima della scadenza del permesso, al fine di richiedere un “informe de integración” che dimostrerá che mentre non stavi lavorando stavi svolgendo altre attivitá che ti possono  integrare alla cultura catalana.

•Ho la tessera familiare di comunitario e devo rinnovarla, peró ho interrotto la relazione con il mio compagno o compagna: potró comunque farlo senza problemi?

R, Ricorda che il tuo permesso di residenza é legato direttamente al o alla tua compagna e di fronte a qualsiasi separazione hai solamente un mese per comunicarlo all’ufficio immigrazione. Il vincolo dovrá mantenersi almeno 3 anni, uno dei quali in Spagna, affinché possa svincolare il tuo permesso di soggiorno dal coniuge. Se non notifichi la separazione resterai in uno stato di irregolaritá.

•Ho un permesso come non Lucrativo e devo rinnovarlo.Che quantitá di denaro devo dimostrare di avere per dimostrate mezzi economici?.

R, Ricorda che ogni volta che rinnoverai il tuo permesso come Non lucrativo dovrai avere la quantitá mensile di IPREM x 400% (2.151€) moltiplicato per 24 mesi (2 anni) Totale: 51.632,64€

Asilo

Sono Venezuelano e dovuto alla situazione nel mio paese natale vorrei chiedere asilo in Spagna.

R, Devi sapere che non devi aver vigente nessun altro permesso in Spagna, che la tua richiesta sará valutata per 6 mesi e nel mentre ti daranno un permesso temporaneo per risiedere e lavorare.(Carta Rossa). Se la tua richiesta  viene qualificata come insufficente, ti verrá negato il diritto di residenza e dovrai tornare al tuo paese di origine.Puoi comunque fare la richiesta ad altri paesi membri dell’UE.

Visto

¿Che differenza esiste tra “vistoe “autorizzazione di residenza”?

R, I Visti sono documento che generalmente vengono rilasciati dai consolati  e una volta arrivati in Spagna devono essere sostituiti da una carta TIE. Le autorizzazioni di residenza sono i permessi rilasciati dall´Ufficio Emigrazione in Spagna e normalmente sono superiori a 6 mesi.

Sono studente ed ho un permesso di permanenza solo per 6 mesi e non mi vogliono dare la carta TIE al commissariato.

R, Le carte TIE sono ri rilasciano per permanenze o residenze superirori a 6 mesi.

Che é il “NIE” e che é la “TIE”?

El “NIE” é un numero che ti identifica come straniero in Spagna.

R, E´ personale, e unico.

R, La “TIE” é la tessera di identificazione di straniero (ID), é il supporto fisico che dimostra  che hai un permesso di residenza o permanenza legale.



Come so se sono residente fiscale?

La Legge stabilisce tre requisiti:

•Una permanenza superiore a 183 giorni , nell´ambito dello stesso anno naturale , in territorio spagnolo.

•Che tenga luogo in Spagna  il nucleo principale o la base delle sue attivitá o interessi economici di forma diretta o indiretta.

•Che abitualmente  risiedano in Spagna, il coniuge non separato legalmente insieme ai figli minori di etá.

Se non sono residente fiscale in Spagna, devo pagare tasse?

Sí, i Non Residenti  pagano per tutti i benefici ottenuti in territorio spagnolo: salari, attivitá economiche, dividendi, affitti….Il modello standard è  il  210.

Se ho immobili  in affitto in Spagna, peró non sono residente, devo pagare le relative tasse?

Sí, poiché  é una rendita ottenuta in territorio spagnolo: occorre presentare una dichiarazione  trimestrale

Ho  notato che nelle mie buste paga appare sempre  una ritenzione del 19%/24%, a cosa è dovuto?

La azienda effettua una ritenzione come Non Residente poiché  probabilmente non superi  i 183  giorni  di permanenza sul  territorio spagnolo (o tuttavia non è possibile determinarlo ). In questo caso, non sei obbligato a presentare la dichiarazione dei Redditi.

Ho avuto due datori di lavoro durante l’anno solare, uno ha applicato la ritenzione come Residente e l’altro come Non residente.Che dovrei fare?

Dovrai verificare se sei o non Residente Fiscale. Una volta fatto dovrai dichiarare ambe le buste paga in una dichiarazione delle due.

Ho una azienda all´estero e mi interesserebbe espandere la mia attivitá in Spagna.Che dovrei fare ?

Il primo passo consiste nel  richiedere  un NIF di Azienda straniera in Hacienda. Perció dovrai avere un rappresentante legale in Spagna  che abbia  N.I.E o D.N.I.  Il passo successivo sará quello di scegliere il modello aziendale che  vuoi impiantare: stabilimento permanente, succursale, filiale ecc.

Che cos’è il regime speciale  o “legge Beckham”?

E´ un regime di tassazione per i lavoratori  distaccati sul territorio spagnolo. Permette tassare, con carattere generale, al 24% per i rendimenti di lavoro inferiori a 600.000€.

Come posso rifarmi alla  “Legge  Beckham” o regime speciale dell´ IRPF?

Qualora si soddisfino i requisiti si dovrá  optare per il detto regime attraverso il modello  149 de la AEAT.

Durante quanto tempo posso beneficiare del regime speciale dell´ IRPF?

Durante cinque períodi fiscali (cinque anni fiscali). Una volta esauriti, sarai considerato residente fiscale.
Devo adempiere delle formalitá specifiche nel caso in cui  mi trasferisca fuori dal territorio spagnolo? A  titolo di informazione per Hacienda,  é consigliato di presentare una dichiarazione di redditi e di censimento 030 in cui indichi il paese di destinazione e il nuovo domicilio.



•Come ottengo il dossier sulla Vita Lavorativa ?

Si, abbiamo accesso agli archivi e possiamo verificarlo in un momento.

Nel caso di non disporre del certificato, la Tesoreria Generale della Seguridad Social, mette a vostra disposizione altre possibilitá per accedere al Dossier:

Presentandosi alla amministrazione piú vicina , in funzione del domicilio abituale

•Attraverso sms.

Senza certificato, se compilano i dati richiesti , e nell’ambito di 3 settimane arriva al domicilio  registrato nella TGSS.

Sistema Cl@ve.

• Che é il numero di Cuenta de Cotización?

E´ il codice numerico che la Tesorería General de la Seguridad Social assegna agli impiegati ed agli autonomi che sono responsabili delle quote della Seguridad Social.

• Come ottengo il numero della Seguridad Social, se non ho lavorato in Spagna?

L’interessato dovrà´presentarsi all’ufficio píu´ vicino rispetto al domicilio affinché gli assegnino un numero di Seguridad Social.

• In mancanza di fondi non ho pagato la quota di autonomo. Come posso pagarla?

Le quote di autonomo e quelle di base della Seguridad Social sono domiciliati l´ultimo  giorno utile del mese corrispondente.

La Tesorería General de la Seguridad Social genera una lettera di pagamento di liquidazione del debito con importo sovratassato. Tale lettera riflette il numero di conto dove dovrá essere effettuato ilpagamento.

• Come autonomo ,sono i contributi?

Le quote si calcolano applicando il tipo di base di contributi, tra 944,40€ come base minima e 4.070,10 come base massima..

• Quali sono i tipi di contributi?

Si differnziano tra:

       • Regime General e regime General di Lavoratori Autónomos

       • Contingenze comuni: 28,30%

       • Contingenze professionali : 0,90% del quale 0,46% corrisponde a disabilitá

       Temporale e un 0,44% corrisponde a disabilitá Permanente, morte e

       sopravvivenza.

       •Cessazione attivitá : 0,70%

       • Formazione  e aggiornamento : 0,10%

       •Regime Generale di Impiegati nella casa

       • Contingenze comuni: 23,60% a carico dell´impiegato

       •Incidente di lavoro e Malattia professionale : 1,50% a carico del datore di lavoro

       •Quota contingenze Comuni: 4,70% a carico del lavoratore.

• I lavoratori di domicilio hanno diritto al paro?

I lavoratori di domicilio non hanno diritto al paro, poiché non pagano contributi  per tale contingenza .

• Quanti giorni di vacanza  mi spettano se sono impiegata in una casa ?

Lae impiegati di casa dispongono di 30 giorni naturali.  Si possono ripartire in due periodi, sempre che uno dei due periodi sia di 15 giorni consecutivi.

• Che é il modello E101 e a cosa serve?

È il certificato relativo alla legislazione applicabile del paese in cui si svolge l’attività. I lavoratori sfollati nei paesi ai quali il regolamento 1408/71 continua ad applicarsi, saranno soggetti come regola generale alla legislazione in materia di sicurezza sociale del paese in cui svolgono il loro lavoro, che si tratti di un’attività per gli altri o per proprio conto.

Tuttavia, quando si tratta di trasferimenti temporanei, possono mantenere la legislazione spagnola in materia di sicurezza sociale nei termini e requisiti indicati di seguito.

Le norme stabilite dagli articoli da 14 a 17 del regolamento CEE 1408/71 si applicano nei casi seguenti

•Per i viaggi antecedenti al  05/01/2010.

•Per i trasferimenti di lavoratori nazionali provenienti da paesi terzi (tutti i paesi tranne quelli dell’Unione Europea), che viaggiano verso il Regno Unito.

•Per i trasferimenti effettuati prima del 01/01/2012 in Svizzera, di lavoratori nazionali della Svizzera o dell’Unione Europea.

•Per i trasferimenti effettuati prima del 06/01/2012 nei paesi dello Spazio economico europeo, dei lavoratori nazionali di uno di questi paesi o dell’Unione europea.

•Per i trasferimenti che sono la continuazione di un altro precedente elaborato in applicazione degli articoli 14.2a). 14.2b), 14bis.2) e 16.2 del regolamento CEE 1408/71, in conformità con le disposizioni dell’articolo 87.8 del regolamento CE883 / 04.

Regime generale

•¿Quanto tempo ho a disposizione per  registrare un lavoratore nella Seguridad Social?

La assunzione di un lavoratore è precedente all’inizio del rapporto di lavoro. Il lavoratore deve essere registrato nella Seguridad Social prima di iniziare a lavorare.

•¿ Qual è la scadenza per comunicare il ritiro di un lavoratore alla sicurezza sociale? 3 giorni di calendario dalla data di chiusura dalla Azienda

•In quanto tempo devo comunicare alla Seguridad Social la variazione dei dati nel contratto? 3 giorni naturali

•Quali sono le conseguenze della mancata registrazione di un lavoratore?

La mancata registrazione di un lavoratore  è una grave infrazione e la sanzione per la società può variare da € 3.126 a € 10.000,00

•Per quante ore minimo  devo registrare  un  lavoratore?

La giornata lavorativa può essere part-time: è quando il lavoratore fornisce i suoi servizi per un numero di ore al giorno, un mese o un anno in meno rispetto alla giornata lavorativa di un lavoratore a tempo pieno comparabile.

La giornata a tempo pieno: la durata massima della giornata ordinaria del lavoro sarà di 40 ore settimanali

•Contrato temporale

In quali situazioni é giustificato il contratto temporale?

Quando il contratto è redatto per soddisfare le esigenze transitorie diverse dalla normale attività della società, per un certo tempo

•Contratto indefinito

Se non esiste una causa che giustifichi la temporalità, il contratto deve essere indefinito.

•Se un lavoratore è in periodo di prova, deve essere registrato nella Seguridad Social?

Sì, deve essere registrato nella  Seguridad Social. L’unica differenza è che durante il periodo di prova sia il datore di lavoro che il lavoratore possono interrompere il rapporto di lavoro senza preavviso e senza indennità. Per il resto, il lavoratore ha gli stessi diritti e gli stessi obblighi corrispondenti al lavoro che svolge.

•Cosa succede se un lavoratore viola i suoi obblighi lavorativi?

Può essere sanzionato dall´impresa in base alla non conformità del lavoro secondo il grado la di colpe e di sanzioni stabilite nel Contratto collettivo e nelle disposizioni legali previste

•Cosa succede quando il lavoratore è in in malattia?

Il lavoratore deve consegnare all’azienda il congedo medico e tutte le proroghe che verranno consegnate entro 3 giorni dal medico.

Le dimissioni mediche devono essere comunicate alla società entro 24 ore dalla ricezione.

•Quanto percepisce il lavoratore per Malattia Comune o Incidente sul Lavoro?

Dipende da ció che stabilisce il relativo  Convegno Collettivo

Esistono Convegni collettivi c che prevedono che le aziende debbano completare fino al 100% del salario reale dal primo giorno di ferie, ma esistono accordi che non dicono nulla al riguardo.

Se il convegno non dice nulla al riguardo, si applicano le norme generali.

Malattia COmune o Incidente sul Lavoro:

-I primi 3 giorni non ci sono prestazioni.

-Tra 4 y 15 giorni di malattia , giono 15 incluso, si percepisce il 60% della Base Reguladora a carico dell´ EImpresa.

-Dal giorno 16 al 20, il  60% dela Base Reguladora a carico della  Mutua/INSS

-Dal 21  si percepisce il  75% dela Base Reguladora a carico della MUTUA/INSS

•Quanto percepisce un lavoratore in caso di congedo a causa di infortuni sul lavoro o malattie professionali?

Il sussidio è  del 75% della base reguladora e se percepisce a partire dal primo giorno  della malattia per infortuni sul lavoro.

•Chi paga il lavoratore se si trova in malattia?

Le imprese sono obbligate a pagare  il sussidio

•Beneficio economico per gravidanza a rischio

Si considera situazione protetta quando una  lavoratrice gestante, durante il periodo di sospensione del contratto di lavoro,  dovesse cambiare con un altro posto  compatibile con le sue condizioni, e detto cambiamento di posto NON sia POSSIBILE.

La prestazione economica è del 100% della  rispettiva base reguladora .

•Indennità di maternità

Il diritto all’indennità inizia dall’inizio del congedo di maternità e viene addebitato durante il periodo di riposo di maternità che in caso di parto è di 16 settimane espandibile di 2 settimane per ciascun figlio in caso di parto multiplo. Nel caso in cui il bambino sia disabile, è anche prolungato di 2 settimane.

•¿Cuál es la prestación económica por Maternidad?

La prestación económica es un subsidio equivalente al 100% de la base reguladora.

•Indennità di paternità

I padri hanno diritto a un periodo di riposo di 8 settimane. Il periodo è esteso in caso di parto, adozione, affido, parto multiplo, disabilità o ricovero in ospedale del neonato.

•Qual è il sussidio economico per la Paternità?

E´equivalente al 100% de lalla base reguladora.

•Prestación desempleo

Indennità di disoccupazione

LIVELLO CONTRIBUTIVO

Coloro che sono legalmente disoccupati e hanno un periodo di contribuzione minima di 360 giorni entro 6 anni prima della situazione di disoccupazione possono beneficiare dell’indennità di disoccupazione

•Dove devo  richiedere la indennitá per disoccupazione?

En el SEPE

•Entro quando tempo devo  richiedere la indennitá per disoccupazione?

Si deve richiedere entro i primi 15 días successivi dal giorno in cui se ne ha il diritto.

•Oltre a  richiedere la indennitá per disoccupazione si devono fare altre gestioni?

Deve iscriversi al INEM e cercare occupazione attivamente

•Qual è l’importo dell’indennità di disoccupazione,LIVELLO  CONTRIBUTIVO?

L’indennità di disoccupazione a livello fiscale durante i primi 180 giorni, il 70% della base normativa. E dal 181, il 50% della base normativa. Tuttavia, gli importi non possono superare il limite massimo o inferiore ai limiti minimi stabiliti.

LIVELLO NO CONTRIBUTIVO

Le persone che non soddisfano i requisiti necessari per la modalità fiscale hanno diritto, ma i minimi stabiliti dalla legge.

•Qual´é la  prestazione di LIVELLO NO CONTRIBUTIVO?

6 mesi prorogabili a  18 meses

•Qual´é l’importo della  prestazione  LIVELLO NO CONTRIBUTIVO?

L’importo è pari all’80% del PREM che può essere aumentato a seconda dell’età e delle responsabilitá familiari.

•Pagamento unico dell’indennità di disoccupazione

Il pagamento dell’indennità di disoccupazione in regime di pagamento unico può essere versato ai beneficiari delle indennità di disoccupazione di livello contributivo fino al 100% dell’importo dell’indennità se si avvia un’attività come lavoratore autonomo

•Compatibilità con sussidi di disoccupazione

•Con trabajo por cuenta ajena: Podrá ser compatible con trabajo por cuenta ajena a tiempo parcial si el trabajador lo solicita. La prestación se reducirá proporcionalmente a la jornada que realice.

•Con il lavoro per conto altrui : può essere compatibile con il lavoro per i dipendenti part-time se il lavoratore lo richiede. Il sussidio sarà ridotto proporzionalmente alla giornata di lavoro effettuata..

•Con lavoro autonomo: se si avvia un’attività come lavoratore autonomo, la prestazione può essere resa compatibile per un massimo di 270 giorni o per il tempo più breve in attesa di pagamento.

•TERMINE DEL CONTRATTO DI LAVORO

Il contratto può essere rescisso  per volontà del lavoratore o su richiesta dell’azienda

•Extinción del contrato a instancias del trabajador

Risoluzione del contratto su richiesta del lavoratore

Se il contratto viene interrotto su richiesta del lavoratore, la buonuscita includerá solo i giorni di ferie restanti  e le parti proporzionali dei pagamenti extra nel caso in cui questi non siano  stati  ripartiti

•2  risoluzione del contratto su richiesta della società

                  30.2.1. Risoluzione del contratto a causa di licenziamento disciplinare

Il contratto è interrotto per decisione del datore di lavoro, con licenziamento basato su una violazione grave del lavoratore.

Non si paga la indennizzazione

      30.2.2.Risoluzione del contratto per motivo oggettivo.

Il contratto può essere risolto per una delle seguenti cause: a causa di inettitudine, a causa di disadattamento, a causa della scomparsa del posto di  lavoro, a causa dell’assenteismo, per motivi economici, per motivi tecnici o di produzione.

La compensazione sarà di 20 giorni di stipendio per anno lavorativo, con il limite di 12 pagamenti mensili.

30.2.3. Risoluzione del contratto per licenziamento senza giusta causa

Quando un lavoratore viene licenziato senza una causa che lo giustifica davanti alla legge, l’indennità è di 33 giorni all’anno lavorati dal 12 febbraio 2012 e con un massimo di 24 pagamenti mensili. E prima del 12 febbraio 2012 l’indennità era di 45 giorni per anno lavorativo e con il limite di 42 pagamenti mensili

•Cosa succede se il lavoratore non è d’accordo con il licenziamento

In caso di disaccordo, è possibile contestare il licenziamento

•Se il licenziamento è contestato

              L´autoritá de lavoro lo puó dichiarare laboral lo puede declarar:

                -Giustificano

                 -iNon giustificato

                  -Nullo

•PluriLavoro

Una persona puó   realizzare compatibilmente due lavori in due imprese  distinte.

•Salario

Il lavoratore ha diritto di percepire il salario secondo convenuto per contratto.

•Busta Paga

Il datore di lavoro ha l’obbligo di fornire al lavoratore, insieme al salario, la busta paga

•Contrattare lavoratori stranieri

                Devono avere l’autorizzazione di lavoro e la residenza

•Registro giornata

El registro della giornata deve essere fatto giornalmente . E´obbligatorio, in caso contrario é sanzionabile.

•Vacanze

L´articolo 38 dello Statuto dei Lavoratori  stabilisce che si tratta di un diritto e di un dovere farse uso .

•Permessi retribuiti

I contratti collettivi stabiliscono le ragioni e per quanto tempo il lavoratore può essere assente dando preavviso  e giustificando il diritto alla remunerazione.

Regime delle impiegate domestiche

•Attivazione nella  Seguridad social

Previa l’inizio della attivitá

•Disattivazione alla Seguridad social

3 giorni dalla data di fine rapporto

•Variazione di Dati

3 giorni naturali

•Le lavoratrici domestiche hanno diritto al paro?

I lavoratori domestici  non pagano per la disoccupazione, motivo per cui non hanno diritto alle indennità di disoccupazione

Quale ritenzione viene applicata ai lavoratori domestici?

I dipendenti delle famiglie non pagano l’imposta sul reddito IRPF

•Che tipo di salario percepiscono?

Come minimo,  el Salario Mínimo Interprofesional

AFEGIDES XAVI

Se sono autonomo, ho il diritto a un congedo per malattia?

Sì, l’importo da ricevere è il 60% della base contributiva, dal giorno 4 al 20 del prelievo. A partire dal giorno 21 è del 75%. L’importo verrà ripartito in base ai giorni del mese in cui sei stato malato o disabile.

E incidente lavorativo?

Il processo è leggermente diverso rispetto al caso precedente poiché per richiederlo è necessario passare attraverso la Mutua assegnata previamente. Inoltre, l’importo del beneficio è pari al 75% della base contributiva il giorno successivo alla data  riportata sul certificato di malattia.

Posso chiedere la disoccupazione se interrompo la mia attività di libero professionista?

Sì, anche se ci sono alcuni requisiti: avere preventivato un minimo di 12 mesi immediatamente prima della risoluzione; non avere rate non pagate nella previdenza sociale ecc. Inoltre, è necessario dimostrare ampiamente la cessazione dell’attività alla Mutua. Tra le molteplici cause incluse vi è la cessazione prodotta da motivi economici, tecnici, produttivi o organizzativi che rendono impossibile continuare l’attività economica o professionale. Tuttavia, è difficile dimostrare questi estremi, quindi la maggior parte delle richieste viene generalmente respinta.

Puoi lavorare per qualcun altro ed essere autonomo allo stesso tempo? Sì, e generalmente dovrai pagare la Seguridad Social come libero professionista. Tuttavia, è possibile ridurre la base di contribuzione e quindi pagare meno Seguridad Social.

Come funziona la pensione per un autonomo?

Attualmente, non ci sono differenze rispetto ai lavoratori impiegati, quindi i requisiti per accedere sono:

•Aver  contribuito per un minimo di 15 anni, di cui almeno 2 devono essere inclusi negli ultimi 15 anni di lavoro.

• Dopo aver compiuto 65 anni e sei mesi (con una previsione che va da 67 anni fino al 2027)

Quanto percepiró di pensione ?

È un calcolo complesso ma i fattori che influenzano maggiormente sono gli anni indicati e la base di contribuzione. Pertanto, tieni presente che i lavoratori autonomi citano il minimo per impostazione predefinita (base di contribuzione inferiore) e questo elemento di solito provoca pensioni più basse. Puoi modificare questa situazione aumentando la tua base di contributi.

Se sono disoccupato e riscuoto il sussidio, posso registrarmi come libero professionista senza perdere il beneficio?

Sì, puoi rendere il pagamento della disoccupazione compatibile con lo svolgimento della tua attività economica come libero professionista. È anche possibile richiedere la sospensione della prestazione.

Cosa significa capitalizzazione di disoccupazione?

Se si desidera avviare un’attività economica e si ha diritto a sussidi di disoccupazione (minimo tre mesi), è possibile richiedere la capitalizzazione della disoccupazione. Cioè, richiedere il pagamento unico del vantaggio. Per questo, la necessità di capitalizzazione deve essere accreditata e deve essere fornita una relazione esplicativa. È anche possibile richiedere il pagamento dei contributi previdenziali responsabili dell’indennità di disoccupazione contributiva in modo che non inizi a essere versati fino a quando non viene esaurita l’indennità di disoccupazione.



1- ¿Che è la protezione di dati?

La protezione dei dati mira a salvaguardare e garantire i diritti dei cittadini in relazione al trattamento dei loro dati personali. Lo scopo di questa protezione è garantire l’onore e la privacy personale e familiare dei cittadini e il pieno esercizio dei diritti dei loro cittadini all’interno dell’Unione Europea.

La protezione dei dati è regolata dal regolamento generale sulla protezione dei dati dell’Unione europea (UE) 2016/679 (di seguito GDPR) e dalla legge organica 3/2018, del 5 dicembre, sulla protezione dei dati personali e la garanzia di diritti digitali (LOPDGDD).

2- Che sono i dati personali?

I dati personali sono qualsiasi informazione in cui una persona vivente può essere identificata o che la rende identificabile. Esempio (nome, cognome, numero di identificazione, indirizzo, e-mail contenente il nome di una persona fisica, ecc.)

3- Quali dati possono essere elaborati e a quali condizioni?

  • Esistono due tipi di dati.
  • Dati generici: dati personali che non rientrano nella categoria dei sensibili.
  • Dati sensibili: sono quei dati personali che rivelano origine etnica, razziale, opinioni politiche, ideologia religiosa, filosofia, appartenenza sindacale, dati genetici, dati biometrici, dati relativi alla salute, dati relativi alla vita o orientamento sessuale.
  • Per il trattamento dei dati è necessario che il consenso sia “inequivocabile che sia dato attraverso una dichiarazione dell’interessato o attraverso una chiara azione affermativa, il trattamento mediante consenso tacito non è consentito. D’altra parte, l’uso di una dichiarazione da parte di scrivere o spuntare caselle su un sito Web.
  •  Il consenso deve essere caratterizzato:
  • – Può essere per uno o più scopi.
  • – Prestito liberamente.
  • – Revocabile.
  • – La persona responsabile deve essere in grado di dimostrare in ogni momento di aver ottenuto il consenso.
  • – Usa un linguaggio chiaro e semplice.
  • Il consenso deve anche essere esplicito quando si tratta di:
  • – Trattamento di dati sensibili
  • – Adozione automatica delle decisioni
  • – Trasferimenti internazionali
  • Inoltre, i dati sensibili possono essere elaborati solo se soddisfi una delle seguenti condizioni di cui all’articolo 9 GDPR:
  • È stato ottenuto un consenso esplicito (in cui si afferma che il cliente acconsente chiaramente al trattamento di questi dati)
  • È richiesto da una legge dell’Unione Europea o nazionale o da un contratto collettivo
  • Per proteggere gli interessi vitali di una persona che è in pericolo
  • Quando è una fondazione o associazione o organizzazione senza scopo di lucro che ha lo scopo politico, sindacale, religioso, filosofico.
  • Quando la persona ha reso pubblici i dati personali
  • Se necessario per l’esercizio o la difesa dei crediti
  • Per interesse pubblico essenziale
  • Quando lo scopo di questo trattamento dei dati è la medicina preventiva o professionale
  • Oppure sono destinati a scopi di ricerca scientifica o storica o a fini statistici.

4- Quando stiamo realizzando il trattamento di dati?

Il trattamento dei dati copre una vasta gamma di tipi di operazioni eseguite sui dati personali. Viene effettuato un trattamento quando li otteniamo, quando si registrano, organizzano, strutturano, conservano, si adattano, modificano, estraggono, interrogano, utilizzano, comunicano. O quando vi si accede, divulgato, fascicolato, limitato, cancellato e distrutto.

5- Quali sono i miei diritti?

I diritti delle persone in cui svolgono un qualche tipo di trattamento con i loro dati personali sono: accesso, rettifica, opposizione, cancellazione (diritto all’oblio), limitazione del trattamento, portabilità e non essere soggetto a decisioni individualizzate.

Puoi esercitare questi diritti gratuitamente. I responsabili del trattamento sono tenuti a comunicare i mezzi con cui possono esercitare tali diritti.

Diritto di accesso: è il diritto di contattare il responsabile per sapere se stanno trattando i tuoi dati personali o meno, e nel caso in cui venga così ottenuto per ottenere una copia e lo scopo del trattamento, la categoria dei dati personali che vengono trattati, i destinatari, periodo di conservazione, se sono stati ottenuti da te o dalla fonte di origine, se ci sono decisioni automatizzate e se c’è un trasferimento di dati

Diritto di rettifica: è il diritto di richiedere al responsabile della rettifica dei dati personali che siano inesatti, incompleti che accompagnano questa richiesta con un documento giustificativo

Diritto di opposizione: questo diritto indica che è possibile opporsi al responsabile del trattamento dei dati. Quando sono soggetti a trattamento basato su un interesse pubblico o un interesse legittimo, compresa la profilazione. O quando il trattamento è diretto al marketing diretto (studi di marketing del prodotto).

Diritto di cancellazione (diritto all’oblio): è il diritto di richiedere la cancellazione dei dati personali dal titolare del trattamento. Quando i dati non sono più necessari perché la fine per cui sono stati raccolti è terminata. O quando hai esercitato il diritto di opposizione. Quando i dati sono stati trattati illegalmente. O quando così stabilito da un obbligo legale stabilito dalla legge dell’Unione Europea o degli Stati Membri.

Diritto alla limitazione del trattamento: è il diritto di ottenere la limitazione dei dati forniti dal responsabile. Quando si contesta l’accuratezza dei dati. Quando ti sei opposto al trattamento dei tuoi dati. Quando il trattamento è illegale, cioè non hai dato il consenso o non esiste una base legale che lo giustifichi.

Diritto alla portabilità: è il diritto a ricevere i tuoi dati personali nel formato strutturato e comunemente usato, quando il trattamento dei tuoi dati personali è stato effettuato con mezzi automatizzati, cioè con mezzi elettronici. Esercitando questo diritto puoi richiedere che le tue informazioni vengano trasmesse a un altro titolare del trattamento, sempre con il tuo consenso o se esiste una base legittima per farlo (esecuzione di un contratto di servizio).

Diritto di essere soggetto a decisioni individuali automatizzate: questo diritto ha lo scopo di garantire che tu non sia soggetto a una decisione basata esclusivamente sul trattamento dei tuoi dati, inclusa l’elaborazione di profili (analizzare aspetti come le prestazioni lavorative, la situazione economica, la salute , preferenze, interessi personali).

6- Chi deve rispettare la protezione dei dati?

La protezione dei dati riguarda tutti coloro che elaborano dati personali al di fuori del quadro nazionale o esclusivamente delle relazioni personali. Quando una persona utilizza questi dati al di fuori di queste aree, come attività commerciali, finanziarie, ecc. In particolare, ai responsabili e responsabili del trattamento dei dati personali.

Responsabile del trattamento: è chi determina le finalità e i mezzi che verranno trattati nel trattamento dei dati personali, ovvero decide perché e come devono essere trattati. Può essere sia una persona fisica o giuridica (società). Esempio: sei autonomo e decidi di assumere un lavoratore e decidi di andare in un’agenzia per eseguire le procedure pertinenti. L’utente (autonomo) come responsabile del trattamento dei dati del nuovo lavoratore, commissiona i dati del lavoratore a un’agenzia per preparare i documenti di registrazione e contratto.

Responsabile del trattamento: è quello che elabora i dati per conto della persona responsabile del trattamento. Il responsabile del trattamento è di solito un terzo esterno al responsabile. Esempio: quando si appaltano servizi a un’agenzia, avvocati o si contraggono videosorveglianza, Internet o altri servizi di qualsiasi tipo, ecc.

7- Quali sono le conseguenze della violazione della protezione dei dati?

  • Le conseguenze dipenderanno dal tipo di infrazione commessa. Le violazioni possono essere gravi o molto gravi.
  • Infrazioni gravi: sanzione di 10 milioni di euro o del 2% del volume annuale dell’attività dell’anno precedente
  • Quando si tratta dati di minori senza il loro consenso
  • Non applicare misure tecniche o organizzative adeguate
  • Non avere un registro attività, nel caso in cui si sia obbligati
  • Non notificare violazioni della sicurezza
  • Non eseguire la valutazione d’impatto, quando richiesto
  • Non designare un delegato alla protezione dei dati, quando richiesto
  • Infrazioni gravi: penalità di 20 milioni di euro, pari al 4% del volume d’affari annuale precedente
  • Mancato rispetto dei principi del GDPR
  • Non adempiere ai diritti delle parti interessate
  • Non soddisfa i requisiti per il trasferimento internazionale di dati
  • Mancato rispetto delle risoluzioni dell’autorità di controllo

8-Che provvedimenti devono essere presi  per adattarsi alle normative vigenti?

Per ottemperare alle vigenti normative sulla protezione dei dati, l’elaborazione dei dati deve essere effettuata in conformità a quanto segue:

  • Deve essere trattato in modo lecito (consenso esplicito o in conformità con l’articolo 6 del GDPR, ad esempio: un contratto, necessario per raggiungere un interesse pubblico o per adempiere a un obbligo legale e quindi anche in conformità con l’articolo 9.2 di il GDPR) e trasparente
  • Deve essere trattato per scopi specifici (esempio: i tuoi dati saranno trattati al fine di fornire i nostri servizi di installazione di aria condizionata)
  • Solo i dati necessari per conseguire tale scopo specifico devono essere raccolti ed elaborati. Non è possibile elaborare più dati del minimo richiesto.
  • I dati devono essere esatti, aggiornati e se non corretti
  • Non è possibile accantonare uno scopo incompatibile per il quale i dati sono stati inizialmente raccolti
  • I dati raccolti e trattati devono essere conservati secondo necessità e ciò che è legalmente stabilito in modo obbligatorio e non oltre il tempo.
  • Devono essere stabilite garanzie tecniche e organizzative per garantire l’applicazione delle misure di sicurezza relative al trattamento e alla conservazione dei dati personali.
  • Adattare i moduli di raccolta dei dati personali al contenuto del diritto all’informazione del GDPR.
  •  Adattare le procedure per soddisfare i diritti delle persone interessate in relazione al trattamento dei loro dati personali.
  • Valutare se i responsabili del trattamento offrono garanzie di conformità con il GDPR.
  •  Adottare contratti con i responsabili del trattamento dei contenuti di cui all’articolo 28 del GDPR.
  • Analizzare la base giuridica dei trattamenti
  • Registrazione delle attività di trattamento (nel caso di società con più di 250 dipendenti o trattamento di dati sensibili)

Inoltre, se viene effettuato un trattamento di dati sensibili o costituisce una minaccia per i diritti e le libertà delle persone, è necessario nominare un delegato alla protezione dei dati, preparare un registro dell’attività di trattamento, effettuare un’analisi dei rischi, una valutazione di impatto, rivedere le misure di sicurezza basate sull’analisi dei rischi eseguita, stabilire meccanismi e procedure per la gestione di una violazione della sicurezza e una perdita di informazioni

9- ¿Cosa succede a quei casi in cui sono stati ottenuti consensi taciti prima del 25 maggio 2018?

L’entrata in vigore del GDPR ha portato alla scomparsa di questo tipo di consenso. Ciò significa che questi consensi taciti devono essere adattati ai requisiti stabiliti dal presente regolamento. Una richiesta di consenso può essere inviata in conformità con i regolamenti. Oppure potrebbe essere analizzato se si applica l’interesse legittimo ponderato e contemplato nello stesso regolamento.



Assicurazioni  Auto

Che include la assicurazione di auto? 

Se sei proprietario di un veicolo hai l’obbligo di assicurarlo. L´assicurazione copre solamente la responsabilitá civile  del conduttore su terzi. Copre i danni materiali o personali  provocati ad altre automobili o persone. Copre anche gli accompagnatori.

Devo portare sempre in macchina la ricevuta dell´assicurazione pagata?

Dal 2008, i Corpi e le  Forze di Sicurezza di Stato possono consultare telematicamente nell´archivio Informativo di Veicoli Assicurati (FIVA).  In questa base di dati risulta se il tuo veicolo è assicurato. Dunque non é piú necessario esporre la ricevuta dell’assicurazione nella  macchina, anche se non è sempre utile portarlo in macchina per agevolare qualsiasi richiesta  della Polizia nel caso ci sia  un qualsiasi  problema telematico.

Che puó succedere se sbatto contro un altro veicolo e siamo della stessa compagnia assicurativa?

La maggior parte delle compagnie assicurative all´interno delle loro polizze basiche, includono la difesa giuridica per coprire danni a terzi. Dobbiamo assicurarci che la nostra compagnia assicurativa difenda i nostri interessi indipendentemente dal fatto che l´altro veicolo sia coperto  alla stessa

Che cosa copre l’assicurazione se viaggio all´estero?

Affinché l’assicurazione copra all’estero dobbiamo richiedere all’assicurazione la carta verde dove vengono riportati tutti i paesi con copertura assicurativa.

Se mio figlio prende abitualmente la macchina, devo includerlo nella polizza?

Sí, in caso contrario  potrebbe generare problemi in caso di incidente. Inoltre la legge obbliga alle assicurazioni ad identificare i conduttori occasionali .

Ció comporta un maggiore costo, peró é lógico essendo il rischio maggiore.

Assicurazioni Casa

¿Posso contrattare un’assicurazione casa anche se il condominio ne ha giá contrattato una ?

Sí, l´assicurazione del condominio solo copre i sinistri nella zona comune. Con un’assicurazione casa si protegge tutto ció che occorre nella proprietá privata. Inoltre, l´assicurazione casa non copre mobili.

La banca puó obbligarmi a contrattare un’assicurazione casa nel caso voglia attivare un mutuo?

La normativa spagnola del mercato ipotecario non esige la contrattazione di una assicurazione casa.

Peró la banca puó esigere la assicurazione casa come condizione per contrarre un mutuo, ma nel caso vogliamo acquisire un immobile con il nostro proprio capitale, non siamo tenuti a contrattare un’assicurazione casa o di vita.

Devo comunicare all’assicurazione il cambio di arredamento?

In tal caso, sarebbe necessario aggiornare la polizza póliza in funzione di modifiche o nuove incorporazioni.

Chi riceve la indennizzazione nel caso si produca un sinistro nella proprietá in affitto?

Dipenderá se il sinistro riguarda il continente o il contenuto. Se i danno sono causati al  continente, ossia, alla struttura dell’immobile,la compagnia di assicurazione riconioscedrá come beneficiario al proprietario dei beni assicurati omo beneficiario al dueño de los bienes asegurados (puó essere il proprietario o l´inquilino).

Come giustifico il valore dei miei gioielli nel caso di furto, se non ho le fatture?

In caso di furto, l’assicurazione  richiedere sempre la fattura dei gioielli scomparsi o altri documenti che ne  accredita l´esistenza, come  foto e tassazioni di un gioielliere. In assenza di documenti sará il perito che effettuerá una analisi in base ai danni.

Assicurazione Sanitaria

Posso contrarre un’Assicurazione Sanitaria che mi permetta di scegliere il medico che desideri?

Puó scegliere tra un’ampia lista di medici e centri facoltativi. Nel caso in cui  desideri scegliere uno specialista che non faccia parte del quadro medico permesso, dovrai ricorrere a un’assicurazione dii rimborso di spese mediche di un quadro medico misto.

Si prevede copertura assicurativa per un neonato? 

Le assicurazioni garantiscono copertura sanitaria a neonati durante un tempo minimo che varia in funzione della compagnia: le 24 ore, i giorni in cui il bambino si trova  in ospedale insieme alla sua mamma, incluso i primi 30 giorni di vita.
Se desidera che suo figlio abbia un’assicurazione sanitaria privata, è opportuno includerlo il prima possibile in quello familiare.

Posso servirmi dell´assicurazione sanitaria  all´estero?

Se viaggi all´estero e hai un´assicurazione sanitaria privata, potrai utilizzarla sempre secondo le condizioni stabilite dalla propria assicurazione. In questo senso é importante informarsi riguardo al tipo di copertura descritta nel contratto. Ricorda che  disponi di un numero di contatto telefonico  della tua assicurazione per assistenza  sanitaria all´estero in caso di necessitá ed incidenti.

Assicurazione Impresa

Comperure obbligatorie garantite da un’assicurazione di impresa.

Dipende dal tipo di attivitá impresariale.

In generale le aziende che dispongano di macchinari e veicoli di imprese devono disporre di un’assicurazione di responsabilitá civile, ai fini di rispondere a danni a terzi durante l´attivitá.

E´ inoltre obbligatorio avere un’assicurazione che copra il personale di fronte ad un incidente,disabitá permanente o morte del lavoratore.Gli stessi veicoli impresariali devono essere coperti dalla relativa assicurazione automobilistica,in caso di incidenti.

Che sono i contratti assicurativi multirischio?

Fa riferimento alle polizze che coprono diversi rischi in un’unica polizza i danni al continente (locale dove si porta a capo la attivitá e la struttura) e del contenuto (mobili, hardware, macchinari, etc.). Include anche  la copertura di responsabilitá civile per danni provocati a terze persone.

Come si valutano i beni che occorre assicurare?

Nel caso del continente e  del contenuto, il valore dei beni si assicura come valore nuovo. Rispetto alle mercanzie, se valutano i costi di sostituzione; gli oggetti  con valore speciale, si valutano  in funzione del prezzo di mercato.

In che consiste l’assicurazione  per gli attacchi informatici?

Negli ultimi anni, le imprese soffrono sempre di piú gli attacchi cibernetici. Perció le assicurazioni hanno lanciato diverse polizze per garantire maggiore sicurezza nelle imprese.

Anche se il topo di copertura varia  da un´assicurazione all’altra, in generale queste polizze coprono la responsabilitá civile; le spese che derivano dalla difesa per multe e sanzioni di organismi regolatori; la consulenza legale e altri servizi. Inoltre prevedono la copertura sulla riparazione; la recuperazione di dati; il costo che supponga la interruzione dell´attivitá e le possibili multe all´Agencia de Protección de Datos.

E importante sapere che nessuna compagnia  assicurativa assicurerá un’impresa che non sia debitamente protetta.

Quali sono i vantaggi di contrattare una assicurazione sanitaria per i lavoratori?

Sempre di piú le imprese optano per offrire questo tipo di servizio ai propri lavoratori. Le compagnie assicurative dispongono di  opzioni  di contrattazione molto flessibili in funzione delle necessitá di ogni impresa. un vantaggio puó essere quello fiscale, poiché possono dedurre dalle imposte di  Societá fino a  500 euro per persona assicurata.

Assicurazioni di fondi e piani di pensione

¿Che differenza esiste tra fondi di pensione e bilancio previsionale assicurativo?

Il piano di previsione assicurativo (PPA) garantisce una redditivitá minima. Una volta in pensione potrai recuperare come minimo la quantitá di denaro che hai investito e  in fondi di pensioni. La redditivitá dei risparmi dipende  dal tipo di investimento.

Il trattamento di ambi i prodotti è lo stesso ed è possibile trasferire il denaro dall´ uno all´altro.

Si puó interrompere la apportazione economica al Piano di Pensioni durante un determinato tempo? 

Si, in qualsiasi momento. Il capitale accumulato continuerá ad incrementare in funzione della revalorizzazione del fondo in cuí é integrato. in questo caso si parla di  partecipanti in sospeso.

Posso disporre, in qualsiasi momento, delle quantitá apportate al  Piano di Pensioni?

Il partecipante non puó disporre liberamente delle quantitá apportate. Solamente piú usufruire dei suoi diritti in caso nei casi previamente  previsti dal contratto.

Nei seguenti casi:

Pensionamento.

Disabilitá totale e permanente rispetto alla professione abituale o disabilitá assoluta e permanente .

Decesso, nel qual caso ricevono la compensazione i beneficiari designati dallo stesso.

Dipendenza severa dello stesso

In questo caso esistono due eccezioni . I diritti di piani di pensione si fanno effettivi, total o parzialmente, in casodi malattia grave o disoccupazione permanente , sempre che venga contemplato dal contratto.

Assicurazioni di Vita

Posso contrattare piú di una polizza  assicurativa di vita?

Sí, si possono contrarre varie polizze allo stesso tempo.

ë obbligatorio contrarre una polizza di vita nel caso richieda un mutuo?

Al momento di formalizzare il Mutuo, la banca propone una assicurazione Vita. Il cliente non é obbligato ad accettarlo.

Posso cambiare i beneficiari in qualsiasi momento?

Si, normalmente si puó fare attraverso uno scritto diretto all´assicurazione o attraverso un testamento.Nel primo caso, la nuova designazione di beneficiari dovrá realizzarsi esplicitamente indicando la polizza sulla quale si aggiorna la modifica.

Assicurazione di Viaggio

Cosa copre l’assicurazione di viaggio e quando devo contattarla?

L´assicurazione di viaggio ti comprirá di fronte a qualsiasi incidente di viaggio: malattia, incidente, ritorno anticipato, problemi con bagagli, ritardi ecc

Potrai contrattarlo sempre prima della partenza e il suo costo dipenderá della destinazione e della natura del viaggio.

Quando è obbligatorio contrattare un’assicurazione di viaggio?

Si raccomanda sempre e dipendendo dal tipo di destinazione potrebbe anche essere obbligatorio:  Argelia, Bielorrussia, Cuba, Irán, Ecuador e Rusia.

Non dimenticare di chiedere specifiche informazioni al Ministerio de Asuntos Exteriores.

Altri

Come annullare un contratto di assicurazione?

Legalmente deve essere fatto almeno con un mese di anticipo rispetto alla data di scadenza del contratto. La comunicazione si realizza per scritto riportando i dati personali , numero di polizza e la volontá di non rinnovare l’assicurazione. Nel caso sia l’assicurazione che voglia annullare il contratto, dovrá essere comunicato due mesi prima della scadenza del contratto.

Devo avere una assicurazione per la bicicletta?

Non è obbligatorio, peró consigliato dovuto ai danni che possono essere causati a terzi, o a furto .

Una moto acquatica deve essere assicurata?

Si, Sempre. Se la moto é di uso privato solo è necessaria un’assicurazione di responsabilitá civile.

Se la moto é in affitto deve essere coperta da un’assicurazione che protegga anche il conduttore

Se ho un cane, devo assicurarlo?

Dipende della razza. Se per la legge si tratta di un cane potenzialmente pericolo.

Nel caso non rientri nella lista , si consiglia sempre di assicurarlo poiché  esistono vantaggi relativi.



  • Voglio aprire una attivitá  e non so da dove iniziare.

Prima di tutto  devi decidere il tipo di formato  della tua attivitá, autonomo con partita iva o societá.

Una volta chiarito il primo punto, dovrai registrare la impresa come autonomo o come societá,

sapere se è necessario registrare la impresa come autonoma o come societá in differenti organismi.

La registrazione implica obblighi verso Hacienda e verso la  Seguridad Social, che variano in funzione della forma in cui  sviluppi la tua attivitá commerciale.

  • Come stabilire il formato nello sviluppo della mia attivitá?

In base al  formato professionale di tipo autónomo o societario procedera diversamente.

Come professionista autonomo è piú semplice il processo di attivazione impresariale, poiché solo richiede la registrazione in Hacienda nella Seguridad Social per dare il via alla attivitá commerciale.

Le ragioni per cui é preferibile la attivazione della partita iva sono vari:

  • Attivazione impresariale piu veloce ( in un giorno si puó realizzare l’attivazione e il registro negli enti appositi )
  • Costi di gestione  molto minori ( non si richiede la contabilità aziendale, non occorre presentare i libri contabili e nemmeno i conti annuali)
  • Maggiore velocitá nella chiusura della attivitá (si puó fare in un giorno)
  • Minor costo di Seguridad Social (si se opta per una contribuzione minima)

Come societá, la attivazione richiede un processo di costituzione  che implica la creazione di fronte al Notaio con un Atto di Costituzione, il relativo registro nel Registro Mercantil  e diversi registri in Hacienda Estatal e Autonómica. Pertanto,  si tratta di un processo che richiede piú tempo ed un maggiore costo.

I vantaggi nell´avere una societá come veicolo per la tua impresa sono varie:

  • Responsabilitá  limitata (per il capitale apportado) rispetto a possibili rischi dell´attivitá che possano pregiudicare a terzi (intossicazione, perdite economiche, ecc)
  • Garanzia di maggiore sicurezza giuridica per tutte le parti (clienti, fornitori,soci, ecc)
  • Per determinati clienti o fornitori rappresenta maggiore tranquillitá lavorare con  societá piuttosto che con autonomi
  • Si puó dar accesso a eventuali soci (investitori o professionisti) nel futuro
  • Miglior canalizzazione delle spese e delle entrate dell´attivitá.
  • Fiscalitá dell´attivitá vantaggiosa  in comparazione con quella di una autonomo.
  • Ecc
  • Voglio iniziare la mia attivitá come autonomo. Quali sono i passi che devo seguire?
    • Prima di tutto è necessario ottenere il certificato digitale. Con  esso possiamo accedere ai tuoi dati in Hacienda e Seguridad Social.
    • Di seguito provvederemo a realizzare i registri e le attivazioni in funzione delle tue necessitá. (tipo di attivitá, tipo di obbligazioni)
    • Una volta fatte le dovute attivazioni amministrative, potrai emettere fattura , fatturare a tua volta , ecc
  • Voglio iniziare  mi attivitá come Societá Che passi devo seguire?
    • Prima di tutto devi costituire una Societá. Sará dunque necessario riferirsi ad un notaio che emetterá un Atto Costitutivo. Il notaio richiederá una serie di dati che verranno a formare gli statuti della Societá  e saranno quelli che determineranno aspetti importanti come per esempio la denominazione della Societá, chi sono i Soci partecipi, chi l´amministratore delegato della Societá, le attivitá  che si svolgeranno, tempi e luoghi...
    • Una volta aperto un conto bancario della societá, si  provvederá a depositare al suo interno il capitale.
    • Costituita la societá si procederá al registro nel diversi organismi pubblici e nel Registro Mercantil.
    • Si registrará la attivitá in Hacienda e a quel punto  inizia l´obbligo di presentare le dichiarazioni trimestrali, contabilitá annuale, tanto come l’obbligo di registrare l´amministratore  nella Seguridad Social, con il relativo pagamento delle quote..
  • Quali sono gli obblighi di un autonomo?
    • Dichiarazione dei redditi  trimestrale
    • Sintesi annuale delle dichiarazioni dei redditi trimestrali
    • Mantenere aggiornato il registro delle fatture emesse e ricevute
    • Conservare la documentazione degli ultimi 4 periodi fiscali.
    • Dichiarazione dei Redditi annuale (RENTA)
    • Pagamento delle quote di autónomo alla Seguridad Social
    • Restare a disposizione di qualsiasi richiesta di chiarimento da parte dell´ Agencia Tributaria o della Seguridad Social
  • Quali sono gli obblighi di una Societá ?
    • Dichiarazione trimestrale delle imposte
    • Sintesi annuale delle dichiarazioni trimestrali
    • Contabili completa
    • Conservare la documentazione degli ultimi 4 periodi fiscali giá compiuti.
    • Dichiarazione dei redditi  annuale
    • Legalizzazione dei libri Contabili
    • Deposito annuale dei conti
    • Pagamento delle quote di autónomo -amministratore a la Seguridad Social
    • Restare a disposizione di qualsiasi richiesta di chiarimento da parte dell´ Agencia Tributaria o della Seguridad Social
  • Cuál es el coste de llevar una actividad como autónomo?
    • En primer lugar deber considerar las cotizaciones a la Seguridad Social, que somo mínimo serán de unos 280€ mensuales. Habrá que analizar si existe la posibilidad de optar a reducciones de estas cuotas. Si existe el derecho a la reducción:
      • 12 primeros meses: 80% de reducción: unos 60€ mensuales
      • 6 siguientes meses: 50% de reducción: unos 140€ mensuales
      • 6 siguientes meses: 30% de reducción: unos 200€ mensuales
      • A partir del mes 25: cuota mínima de unos 280€

Es muy importante tener en cuenta que si se decide dar de baja durante el periodo de reducciones, no se podrá optar de nuevo a las reducciones hasta que pase un plazo de 3 años sin haber disfrutado de reducciones, por lo que es aconsejable tomar decisiones de alta o baja estratégicamente.

  • Qual´è il prezzo medio della gestione di una attivitá come societá?
    • Prima di tutto devi considerare  i contributi dell’amministratore alla Seguridad Social, che come minimo sono all’incirca 360€ mensili.
    • Legalizzazione annuale dei  Libri Contabili che implica una Tassa nel Registro Mercantile di circa 40€
    • Deposito dei Conti Annuali, implica una Tassa nel Registro Mercantil di circa 46€
  • Che serivizi ti offriamo noi affiché tu possa far fronte agli obblighi della tua attivitá come autonomo o come societá:
      • Area Fiscale e Contabile
    • Aggiornamento del Censimento in Hacienda: attivazioni, disattivazioni, modifiche
    • Presentazione delle dichiarazioni trimestrali e annuali (liquidazioni e informative)
    • Contabili completa (solo societá)
    • Libri maestri di Vendita , spese e investimenti(solamente autonomi)
    • Presentazione della Legalizzazione dei Libri Registro/Contabili (solo societá)
    • Presentazione della Imposta sulle Societá (solo societá)
    • Presentazione del Deposito di Conti Annuali d (solo societá)
    • Aggiornamento di Requisiti Hacienda y Seguridad Social
    • A tua disposizione su consultazioni relative alla attivitá
  • Area professionale e Seguridad Social
  • Aggiornamento del Censimento dell Seguridad Social: attivazioni, disattivazioni, modificazioni
  • Elaborazione di Buste Paga
  • Preparazione e registro dei Contratti, Licenziamenti, Proroghe, Modifiche, etc
  • Gestione di assicurazione Sociale mensili
  • A tua disposizione su consultazioni relative alla attivitá
  • Cómo tengo que hacer una factura si mi clientes está en otro país?

En primer lugar debes saber si tu cliente es un negocio (autónomo/sociedad) o un usuario o consumidor final.

    • Impresa:
      • Se é Europea ed è registrata nel sistema di IVA internacionale (VIES o VAT International Exchange System), si tratterá dunque di una vendita intracomunitaria e potrai emettere fatture senza IVA
      • Se è Europea ma non è registrata nel VIES, allora sará necessario emettere fattura con IVA  a meno che  non ci sia qualche eccezione, che in tal caso sarebbe necessario analizzare attentamente
      • Se é di un paese terzo (fuori dalla Unione Europea), allora si tratterá di una esportazione e non sará soggetto a IVA.
  • Sono autonomo; Quando devo includere la ritenzione dell´ IRPF nelle fattore da me emesse?
    • Quando il tuo cliente si trova in territorio spagnolo ed é una Societá o autonomo.

Il tuo cliente dovrá ritenere e poi pagare le stesse ritenzioni ad Hacienda.

    • Se il tuo cliente non si trova in territorio spagnolo non potrai includeretale ritenzione
  • Che tasse pago sul beneficio ottenuto?
    • Come Societá si paga l´imposta di societá, generalmente del 25%, anche se potrebbe essere il 15%  quando si inizia una attivitá nuova durante i primi due anni con beneficio. Detta riduzione è soggetta ad una serie di requisiti:
      • Che si tratti di una attivitá nuova
      • Che i soci ed altre parti vincolate  non abbiamo realizzato questa attivitá anteriormente .
  • Come autonomo si paga la imposta sul reddito sulla persona fisica (IRPF).

Il pagamento di effettua nel seguente modo:

  • includendo le ritenzioni in ogni fattura da te emesse
      • Il 7% o il 15% l´anno di attivazione e i due anni successivi
      • Il 15% obbligatorio a partire dal 4º anno fiscale di attivitá
  • Con il modello 130,  che implica il pagamento rispetto al 20% del tuo beneficio trimestrale. obbligatorio se piú del 30% della tua fatturazione non è vincolata a ritenzione essendo i tuoi clienti  non spagnoli o consumatori finali. In tal caso la fattura non potrá includere la ritenzione del 7%/15%  e occorrerá calcolare il beneficio di attivitá  ogni trimestre e dichiarare un 20% come pagamento rispetto all´ IRPF


  • Quanto costa presentare la Carta di trasporto?

R, 120 per nazionali con meno di 5 mesi e 150 le regionali di meno di 6 anni

  • Mi scade La carta di trasporto . Posso rinnovarla da voi?

R, Si, se te lo abbiamo già presentato, devi inviarci la documentazione del veicolo con l’ITv valido e i certificati di aggiornamento sul pagamento in ambito finanziario e previdenziale, se non l’abbiamo mai fatto devi inviarci anche il tuo documento di identità e il prezzo è 120 euro

  • Ho la carta di trasporto scaduta giá da tempo, posso ancora rinnovarla?

R, si, a seconda del tempo di scadenza, purché non sia trascorso più di un anno dalla data di scadenza, senza che nulla venga presentato sul trasporto.

  • Ho un conducente esterno alla comunità europea. Ho bisogno di un’autorizzazione speciale?

R, si hai bisogno di un certificato di guida in paesi terzi, noi lo gestiamo,  devi fornire il nie, la patente di guida e la registrazione nella Seguridad Social  del conducente

  • Ho un condotto esterno alla comunità europea, ma il mio veicolo non ha bisogno di una carta per il peso, ho bisogno di un’autorizzazione per il conducente?

R, in tal caso non é necessario

  • Ho giá una carta di trasporto, e ho appena acquistato un altro camion. Come faccio per avere la tessere la trasporto o posso usare quella che ho?

R, Ogni camion deve avere la sua tessere di trasporto.

  • Ho acquistato un camion nuovo. E´vero che mi regalano la tessera di trasporto?

R, Non esattamente,ma avendo meno di 5 mesi,, si puó richiedere direttamente. Nonostante occorre richiederla prima dei 5 mesi e pagarla. Il prezzo é di 120 euro

  • M i vendono un camion di 10 anni con la tessera di trasporto. Devo cambiare la titolaritá?

R, Sì, le carte e i veicoli devono sempre andare a nome del titolare, in questo caso è necessario effettuare una trasmissione totale dell’azienda, tutti i veicoli e le loro carte,. Se il titolare ha più veicoli, non sarà possibile trasmetterne solo uno. Ci occupiamo anche del cambio del nome del veicolo, abbiamo bisogno del foglio di trasmissione con firma digitale, della documentazione del veicolo con ITV valido e del certificato di aggiornamento con il pagamento della finanza e della sicurezza sociale, il cedente non può avere debiti

  • Il mio veicolo si è rotto e ho dovuto noleggiare un altro per qualche giorno, se dovessi fare dei tramiti ?

R, si. Dobbiamo richiedere un certificato per utilizzare il veicolo, abbiamo bisogno della documentazione con il contratto di noleggio del veicolo e un certificato dell’officina che indichi che il tuo è rotto.

  • Ho un furgone da 3500 kg per trasportare le mie merci. Ho bisogno di una carta di trasporto?

R, no è necessario solo  in caso di un servizio particolare, solo si richiede per  veicoli che  superino i 3500 kg.

  • Devo rinnovare la mia carta, ma non sono a conoscenza del pagamento, esiste un modo per rinnovarla?

R, In effetti, è necessario essere aggiornati sul il pagamento in ambito finanziario e previdenziale.

  • Mi sono disfatto del  il mio veicolo, posso conservare la carta o perderla?

R, In questo caso la carta è sospesa fino al prossimo visto, è possibile sostituire il veicolo con un camion della stessa data  o più nuovo.

  • Come so quando devo rinnovare le carte di trasporto?

R, Nel caso di veicoli di servizio pubblico,vengono sempre rinnovati negli anni pari, e in altri casi  il mese del rinnovo dipende dall’ultima cifra del tuo ID. Ad esempio, se termina con 1, deve essere inviato durante il mese di gennaio, se sei nostro cliente ti avviseremo in anticipo e ti diremo di cosa abbiamo bisogno per il tuo rinnovo

  • Se le carte vengono rinnovate ogni due anni ed io la l’ho da soli  sei mesi, perché devo rinnovarla ora?

R, Poiché non dipende dalla data da cui è stata ottenuta, se non dall’anno in cui ci troviamo. Le carte di servizio pubblico vengono rinnovate per anni pari e quelle per i privati gli anni dispari.Il mese di rinnovo si baserà sulla chiusura del DNI. Ad esempio, se il DNI termina in 2, il mese del visto sarà febbraio.

  • Ho bisogno di una carta autonoma ma non ho il diploma di formazione che cosa posso fare?

R, L’unica opzione è assumere qualcuno che ce l’ha e darti poteri come capo del traffico

  • Ho bisogno della carta tachigrafica digitale.Come la ottengo?

R, Lo gestiremo con una copia dell’autorizzazione di trasporto, una foto digitale e una copia del documento di identità.

  • Non ho il diploma di formazione come posso ottenerlo?

R, hay que realizar un examen, primero se paga una tasa cuando se abre el plazo a mediados de febrero, hay dos convocatorias al año, una suele ser a finales de mayo y la otra a finales de noviembre, a partir del año 2020 será un requisito indispensable tener el título de bachillerato o grado superior para poder acceder al examen.

Devi sostenere un esame, e devi prima pagare una tassa quando la scadenza inizia a metà febbraio, ci sono due date all’anno, uno è di solito alla fine di maggio e l’altro alla fine di novembre, dal 2020 sarà un requisito necessario possedere un diploma di maturità o un titolo superiore per poter accedere all’esame.



¿Quanto costa un cambio di titolare?

R, Il prezzo della gestione è di 120 nel caso in cui il veicolo abbia più di 10 anni, l’acquirente risieda in Catalogna e il nuovo valore non superi i 40.000 euro.

D’altra parte, se risiedi da meno di 10 anni o in un’altra provincia, devi aggiungere l’imposta sul trasferimento di proprietà, che viene calcolata secondo le tabelle della Generalitat o della Comunità autonoma corrispondente

Voglio comprare un veicolo usato,, come posso sapere se l’auto ha un situazioni in sospeso?

Il modo più sicuro è richiedere un Rapporto Sul Traffico. Lo gestiamo é di 15 euro

Perché non é possibile tramitare?

R, Puó essere per varie ragioni. Per ció dobbiamo chiedere il Rapporto Sul Traffico

Come posso pagare la tassa di Circolazione?

R, Devi andare al municipio di Barcellona o chiamare lo 010 ed effettuare il pagamento con bancomat. Nel caso in cui vivi in ​​una città, dovresti andare al comune di Barcellona o al municipio stesso.

Mia nonna è deceduta, posso cambiare il nome del veicolo direttamente con qualcuno che non sia  l’erede?

R, No. Quando qualcuno muore, prima di tutto, si deve cambiare il nome all´ erede e poi fare un cambio di nome al nuovo proprietario.

Nel testamento non risulta il veicolo. Che posso fare?

R, In questo caso si deve aggiungere il veicolo alla scrittura di ereditá.Noi lo gestiamo per 60 euro

¿È necessario consegnare l’atto originale per modificare il nome?

R, La scrittura originale è necessaria nel caso di vecchi scritti, in cui il modello 650 e 660 non è telematico. È un requisito indispensabile per il traffico.

Ho finanziato il mio veicolo e ora che viene pagato, desidero sollevare questo carico. Come posso richiedere il sollevamento di questo carico? Qual è il costo?

R, I finanziatori procedono alla redazione della riserva di proprietà dei beni su cui operano. Ecco perché, per sollevare il carico, il proprietario del veicolo deve richiedere una lettera di sollevamento alla società finanziaria in cui è dimostrato che il veicolo è già pagato. Dopo aver richiesto questa lettera, ti aiuteremo a ripulire la proprietà del tuo veicolo. Il costo è di € 30,25 più le tasse di registrazione (circa € 30, a seconda dell’operazione).

Ho perso la patente. Fate duplicati e quanto costa?

R, Sí, Devi solo fornire una fotocopia del tuo ID. Il prezzo del servizio è di 40 euro

La mia patente di guida è scaduta, puoi rinnovarla?

R, No, Devi andare in un centro medico per ottenere un certificato medico. Sono già incaricati di rinnovarti.

Ho perso la documentazione del mio veicolo, fai dei duplicati? Qual è il costa?

R, Sì, in Spagna la documentazione di un veicolo è composta dal permesso di circolazione e dal dossier tecnico. Per richiedere questi duplicati, abbiamo bisogno di una fotocopia dell’ID e della registrazione del veicolo. Per quanto riguarda il fascicolo tecnico, se è elettronico e ha l’ITV in vigore, potrebbe essere richiesta una copia del traffico e il costo sarà di 35 euro; Per i chip, richiederemo il duplicato all’ITV, che, se in vigore, avrà un costo di 75 euro. Per quanto riguarda il permesso di circolazione, il costo è di € 40. Se è stato necessario passare ITV, il costo di ITV non è incluso.

Sto andando in viaggio e ho bisogno del permesso internazionale, potete elaborarlo con urgenza?

R, Sì, possiamo elaborarlo, ma il traffico per questa procedura non ammette urgenze e di solito richiede 15 giorni. Per questo, avremo bisogno di una fotocopia del DNI, la patente di guida e una carta d’identità con foto. Il costo è di 60 euro

Come posso disdire  un veicolo?

R, Possiamo aiutarti, purché si tratti di una dimissione temporanea, poiché le perdite definitive vengono gestite direttamente mediante demolizione.

Mi hanno rubato il veicolo. Che devo fare?

R, In questi casi, è la polizia responsabile del ritiro una volta che hai presentato un reclamo. Se la data è molto vecchia e non è registrata nel traffico, possiamo anche elaborarla con il documento di reclamo.

13 Ho venduto il mio veicolo a uno straniero e lui vuole portarlo nel suo paese, cosa devo fare per evitare problemi?

R, Se la persona non lo inserisce nel suo nome in Spagna, ciò che devi fare è un ritiro tramite transito comunitario o esportazione. A seconda del paese, lo gestiamo per 40 euro.

Ho venduto un veicolo a una persona che ha detto che avrebbe cambiato il nome, ma ricevo multe, cosa posso fare?

R, La cosa migliore in questo caso è che si effettui una notifica di vendita. Avremo bisogno del contratto di vendita. Il costo è di 60 euro

Sono straniero e ho la patente di guida del mio paese. Voglio cambiarlo con lo spagnolo. Puoi aiutarmi?

R, Certo, purché il tuo paese abbia un accordo con la Spagna. È un processo lungo a causa della mancanza di appuntamenti, ma una volta ricevuto, ci occupiamo di tutto. Devi solo fornire i documenti originali che ti chiediamo, ti daremo una ricevuta e l’ultimo ti raggiungerà a casa, il costo è di 120 euro.

Mi sono appena trasferito da un altro paese, voglio portare il mio veicolo e registrarlo qui in Spagna, potete gestirlo?

R, Ci occupiamo di tutta la gestione del processo. Tuttavia, devi andare un giorno all’ITV. Sarà necessario disporre della documentazione per consentirti di ottenere un budget in base alla tua situazione e alle caratteristiche del tuo veicolo. Una volta che tutto è pronto, puoi ritirare la documentazione e le targhe presso il nostro ufficio

Voglio comprare un’auto in un paese dell’UE, come posso registrarla qui? Qual è il costo?

R, Possiamo aiutarti nell’intero processo, ma prima devi inviare loro la documentazione per sapere se la password di omologazione è corretta e puoi registrarti in Spagna e quindi essere in grado di fare un budget adatto alla tua situazione e alle caratteristiche tecniche del veicolo. Se è possibile, gestiremo tutti i documenti. Tuttavia, devi andare all´ all’ITV. Una volta che tutto è pronto, puoi solo ritirare la documentazione e le targhe nel nostro ufficio.



Información que usted debe conocer acerca del uso de cookies.
Smmart Services utiliza cookies para facilitar su experiencia como usuario de nuestra web, captar datos estadísticos, mejorar nuestros servicios y analizar sus datos de navegación.
Si usted continúa visitando nuestro sitio web, entendemos que nos ofrece su consentimiento para el uso de cookies. Para más información sobre nuestra Política de Cookies clique aquí.

ACEPTAR
Aviso de cookies